Chiamaci gratuitamente al numero:
800.03.99.60

Autunno: rimedi contro la caduta dei capelli

16-09-2015

Autunno: rimedi contro la caduta dei capelli - Articoli & News - Farmabeauty

Tempo di cambiamenti e tempo di caduta dei capelli. I caldi colori dell’autunno e il clima mite si associano spesso al normale rinnovamento della chioma. Sono dai 20 ai 50 i capelli che rimangono nella spazzola o sui vestiti ma non disperate: una caduta di questo tenore è da considerarsi del tutto normale. La caduta si manifesta nel momento in cui si spazzolano i capelli, ma non è raro che i “caduti” possano ritrovarsi sugli abiti, creando un effetto non troppo gradevole. Per la salute e bellezza dei nostri capelli, possiamo ricorrere a dei semplici rimedi naturali che aiutano a tenere in salute la chioma ed evitano che la caduta diventi preoccupante.


Come primo passo, occorre tenere sempre attiva la circolazione sanguigna del cuoio capelluto. Per ottenere questo risultato, è sufficiente massaggiare la cute – per pochi minuti – ogni giorno. Il massaggio e il movimento che si devono riprodurre sono quelli che compie il parrucchiere quando effettua lo shampoo. Oltre che benefica per la cute, la stimolazione del cuoio capelluto è anche un’operazione rilassante. Il massaggio si effettua partendo dalla nuca per arrivare alle tempie. Non trascurare nemmeno un centimetro del cuoio capelluto, effettuare movimenti circolari, delicati ma decisi. Oltre a stimolare la circolazione sanguigna, il movimento circolare dei polpastrelli concorre alla naturale esfoliazione della pelle, conferendo al fusto forza e lucentezza.


Tra i rimedi naturali, l’aromaterapia è sicuramente uno dei più piacevoli. Oltre a essere gradevole per l’olfatto, il composto è in grado di prendersi cura dei capelli in maniera efficace e del tutto naturale. Per sfruttare gli effetti benefici dell’aromaterapia sui capelli, è sufficiente miscelare sei gocce di olio essenziale di lavanda con altrettante gocce di olio essenziale di alloro, su base di 100 ml di olio di mandorle. In alternativa, è possibile utilizzare l’olio di cocco oppure l’olio di sesamo. Una volta pronto, utilizzare la miscela di olii per frizionare il cuoio capelluto. Lasciar assorbire per 15 minuti e procedere con lo shampoo, al quale aggiungere tre gocce di olio essenziale di sesamo. Il trattamento rinforza i capelli e dona una delicata profumazione.


Un aspetto da non sottovalutare è la durezza dell’acqua. Il lavaggio dei capelli, anche se effettuato con acque sicure, non garantisce che la percentuale di calcare sia al di sotto del livello accettabile. L’acqua potabile può essere molto calcarea oppure contenere elevate percentuali di cloro. Per scongiurare la presenza di sostanze indesiderate, si fa bollire una pentola d’acqua e si utilizza per il lavaggio e per il risciacquo.


Condividi:


Torna indietro